A vent’anni dalla scomparsa di Fabrizio De André, è online il video di “Canzone dell’amore perduto” reinterpretato dal cantautore Colapesce

A vent’anni dalla scomparsa di Fabrizio De André, è online il video di “Canzone dell’amore perduto” reinterpretato dal cantautore Colapesce

A vent’anni dalla scomparsa di Fabrizio De André, da oggi, lunedì 28 gennaio, è online il video di “CANZONE DELL’AMORE PERDUTO” (Sony Music / Legacy Recordings per gentile concessione di 42 Records), nell’emozionante versione speciale del brano, reinterpretato per l’occasione dal cantautore COLAPESCE!

 Diretto da Giacomo Triglia e visibile al link https://SMI.lnk.to/ColapesceFaberNostrum, il video è il racconto in immagini della lirica di De André, narrato dal punto di vista della protagonista che vive l’emozione sincera di un amore sfiorito. Una storia malinconica in cui facilmente qualsiasi persona può immedesimarsi. Ma dalla malinconia può sbocciare la speranza, pensiero rappresentato nel video da una scena tanto surreale quanto magica, nella quale le luci delle lampade, ordinate con cura, prendono vita, quasi a voler confortare la protagonista e farle compagnia, illuminando nuovi orizzonti.

A proposito di “Canzone dell’amore perduto”, già disponibile in streaming e digital download (https://SMI.lnk.to/CanzonedellamoreperdutoColapesce), Colapesce dichiara: Le canzoni di Fabrizio, questa canzone di Fabrizio, fanno parte del nostro patrimonio genetico collettivo, sono di tutti, si riflettono nella vita di tutti. Parlano a tutti. E noi che le eseguiamo, quando le eseguiamo, diventiamo dei tramiti. Per cui sì, mi scuso con i fan, la famiglia, e tutti, io odio chi fa le cover di De André. E da oggi odio un po’ anche me stesso. Ma in realtà sono felice di averlo fatto e di averlo fatto ora.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi