A tutto cinema per Grande come una CittàBorghi alla Palestra Verbano e Marchionni a Fidene per parlare di Roma

A tutto cinema per Grande come una CittàBorghi alla Palestra Verbano e Marchionni a Fidene per parlare di Roma

A tutto cinema per Grande come una CittàBorghi alla Palestra Verbano e Marchionni a Fidene per parlare di Roma – Potemkin – Bellissimi film, dibattiti assurdi e Me ‘mpiccio – Storie e immagini di Roma: due format con cui Grande come una Città incontra, assieme a Mario Sesti, grandi autori e attori per parlare di cinema e della Roma di ieri e di oggi. Doppio appuntamento, quindi, a tutto cinema il 24 marzo: la mattina, presso il Cinema Multisala Lux (Via Massaciuccoli, 33- dalle ore 11:00 alle ore 14:00) in programma per Potemkin The Truman Show e il dibattito con la regista Susanna Nicchiarelli. Alle 16.00tutti alla Palestra Popolare Valerio Verbano (Via delle Isole Curzolane 131, dalle ore 16:00 alle 18:00) per Me ‘mpiccio – Storie e immagini di Roma con Alessandro Borghiper parlare della sua Roma di attore: da Remo a Stefano Cucchi. Così come di Roma parlerà anche il 27 marzo presso l’Istituto Comprensivo Fidenae (Via Don Giustino Russolillo, 64 – Roma) Vinicio MarchioniDa Il Freddo a Zio Vanja.

Ricordiamo, infatti, che Potemkin è un format pensato per aprire la riflessione, emozionale e ricca di allegra confusione, sui potenti temi che il grande cinema ci regala e ha regalato. Mentre Me ‘mpiccio – Storie e immagini di Roma è un modo per raccontare la Capitale nella personalissima esperienza, di uomini e di artisti, di personaggi del cinema e dello spettacolo. Entrambi gli appuntamenti sono curati da Mario Sesti.

The Truman Show. Ogni secondo di ogni giorno che passa Truman è, a sua insaputa, il protagonista della soap opera documentaristica più lunga e seguita della televisione. Seaheaven, la cittadina dove Truman abita è in realtà un gigantesco teatro di posa dove amici e parenti sono tutti attori pagati che recitano la loro parte. Tutto va avanti fino al giorno in cui Truman comincia a sospettare qualcosa. E se ci fosse qualcuno che controlla completamente la nostra vita? Se tutti quelli che ci circondano fossero complici di una gigantesca macchinazione: e se io ne fossi al centro, completamente solo, all’oscuro di tutto?

Ricordiamo che Grande come una Città è un vero e proprio movimento di persone nato nel Terzo Municipio attorno all’assessorato alla cultura, con il progetto di creare con gli stessi abitanti dei quartieri incontri, eventi, arte e cultura animati dal valore della cittadinanza attiva e dalla convinzione che la cultura sia un preziosissimo strumento per costruire cittadini consapevoli.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi