A Castel Thun la mostra intitolata Il castello ritrovato

A Castel Thun la mostra intitolata Il castello ritrovato

Sabato 1 ottobre 2011 alle ore 16.30 sarà inaugurata nella sala didattica di Castel Thun la mostra relativa al concorso scolastico “Castel Thun: il castello ritrovato: arte, storia, paesaggio”. Al termine dell’inaugurazione seguirà un momento conviviale a base di mela offerto da Melinda.

Poco più di un anno fa, nel giugno del 2010, al Castello del Buonconsiglio di Trento si è verificata una piacevole invasione: la Loggia del Romanino e il giardino pensile si sono gremiti di centinaia di bambini e ragazzi delle scuole trentine, accorsi a partecipare alla premiazione del concorso scolastico dedicato a Castel Thun. E’ stata un’occasione entusiasmante per tutti, non solo per i premiati. Lungo un intero anno scolastico, in sinergia con il museo e con le altre istituzioni trentine coinvolte, le forze creative presenti nel mondo della scuola si erano infatti applicate in un percorso formativo estremamente interessante dedicato a Castel Thun, che proprio nella primavera aveva per la prima volta aperto le sue porte al pubblico. Erano stati mesi di intenso e produttivo lavoro, con risultati in alcuni casi sorprendenti.

Ora, per segnalare al pubblico trentino il grande interesse di questo genere di imprese, saranno esposti gli esiti di quel concorso, i “prodotti” cioè delle proposte culturali emerse dalla scuola, in alcuni casi veramente sorprendenti, e gli affascinanti back stage, le immagini “dietro le quinte” di questa avventura culturale.

Tutte le scuole trentine coinvolte direttamente nelle proposte e iniziative relative all’ormai celebre castello della Val di Non: un gran numero di partecipanti – ben 386 alunni, di 12 scuole, 22 classi, con 26 insegnanti – hanno proposto un’ ampia gamma di elaborati, relativi al castello, alla famiglia Thun, e al territorio, sviluppando percorsi di ricerca e progetti finali veramente apprezzabili.
Un modo entusiasmante di studiare, che ha visto i ragazzi protagonisti del proprio apprendimento: hanno partecipato attivamente alla conoscenza del territorio, contribuendo in modo originale alla diffusione del sapere.

Nella categoria scuola primaria il primo premio è andato ex aequo alla scuola primaria di Tassullo ( Istituto Comprensivo di Tuenno) e alla scuola primaria di Vigo di Ton (Istituto Comprensivo Bassa Anaunia), mentre una segnalazione di merito è andata al progetto della scuola primaria di Baselga di Pinè (Istituto Comprensivo Altopiano di Pinè). Nella categoria scuola secondaria di primo grado il primo premio è stato vinto dall’Istituto Comprensivo Pergine 1, grazie ad un sapiente e sofisticato percorso didattico ricco di suggestioni con puzzle e giochi. Riconoscimenti sono andati anche all’Istituto Comprensivo di Mezzocorona, di Tuenno, e di Taio.

I prodotti dei vincitori saranno esposti nella Sala dei Campanelli di Castel Thun – ora Aula didattica – a partire dal primo ottobre 2011. Qui, anche il lavoro di tutti i partecipanti troverà degna cornice, attraverso video, immagini, interviste.

Questo importante concorso ha fatto parte di un grande progetto dedicato a Castel Thun e al suo territorio, promosso dal Castello del Buonconsiglio con il sostegno e il cofinanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, che si è distinta per l’attenzione, l’impegno e la sensibilità, costituendo un esempio di virtuosa collaborazione tra il museo e gli operatori economici del territorio.

Al termine dell’inaugurazione seguirà un momento conviviale a base di mela offerto da Melinda

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi