A Castel Thun i Bandus raccontano storie per bambini di tutte le età

A Castel Thun i Bandus raccontano storie per bambini di tutte le età

A Castel Thun i Bandus raccontano storie per bambini di tutte le età. Guarda con costante attenzione anche al pubblico dei bambini il programma della rassegna «dicastelincastello», promossa dal Servizio Attività Culturali della Provincia autonoma di Trento e curata dal Centro Servizi Culturali S. Chiara in collaborazione con Museo Castello del Buonconsiglio e Coordinamento Teatrale Trentino. E sarà ancora una proposta del Coordinamento Teatrale ad animare martedì 19 agosto i grandi spazi di Castel Thun dove, a partire dalle 16.30, la Compagnia “Bandus” sarà protagonista di «STORIE A CASTELLO».

 

Il gruppo rivano «BANDUS… I NARRATORI» ha fatto della narrazione la sua arte. Licia Bugoloni, Ciro Frizzi, Giulia Piccioni e Daniele Remondini si sono formati partecipando nel 1998 al “Pubblico Narratore”, un corso organizzato dal comune di Riva del Garda e condotto da Paola Ruffo e Paolo Domenico Malvinni. Si trattava di animare la Piazza con racconti e storie, puntando ad attirare l’attenzione dei passanti. I BANDUS hanno poi continuato sulla strada della pura narrazione, pur proseguendo nella formazione frequentando i corsi di teatro tenuti da Laura Curino, Giampiero Pizzol, Giacomo Anderle, Andrea Brunello, Elena Marino ed Olli Rasini.
Sono stati invitati a raccontare le loro storie in occasione di molte iniziative organizzate in Trentino – Alto Adige e in Veneto, ma anche ad “ArteinGioco”, una manifestazione organizzata a Milano da Claudio Cavalli, autore del programma televisivo L’Albero Azzurro. La loro formula è semplice: NARRARE, incantando grandi e piccini con la voce, raccontando storie divertenti e appassionanti, lasciando spazio all’immaginazione di chi ascolta e si rende disponibile a lasciarsi trasportare nel magico mondo delle storie.
In quanto al loro nome, il riferimento è a quando da bambini si giocava a “rialzo”, a “ciapanò”, o a “corri e scappa” e, ad un certo punto, qualcuno gridava… BANDUS, cioè Pausa! (forse da noi era più usata la versione “Bando!”). Insomma i BANDUS ci vogliono regalare una pausa, per poterci abbandonare alla fantasia e all’immaginazione, per lasciarci incantare e tornare un po’ bambini.
Lo spettacolo consta di racconti adatti a bimbi di qualsiasi età e i narratori si alternano nel racconto, a volte aiutandosi con piccoli oggetti di scena.(f.l.)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi